Albert Einstein

Chi vuole conservare lo spirito
deve occuparsi anche del corpo al quale è legato!

 

 

 



fibriolisi

Patologie miofasciali,fibrosi cicatriziale post chirurgica e/o traumatica,dolori muscolo scheletrici,epicondiliti,periartriti,fasciti plantari,lombalgie,cervicalgie,tunnel carpale

Fragilita’ capillare, disturbi coagulazione,soggetti anziani.

Fibrolisi

E’ una metodica sviluppata da un fisiotarepista svedese kurt ekman che attraverso particolari strumenti fribolisori e attraverso” la pelle” riusciva a distruggere i depositi di materiale fibroso ottenendo notevoli risultati in sintomatologie a carico dei tessuti molli e nelle fibrosi periarticolari e pararticolari. la fibriolisi non e’ una tecnica indolore e molte volte il dolore puo’ essere intenso soprattutto dove sono presenti grosse aderenze .terminata la seduta,spesso il dolore stesso potrebbe riacutizzarsi ,ma tende a sparire dopo poco tempo.

 

Il fine della fibrolisi è di riuscire a frammentare il corpo fibroso.

Continuando ad utilizzare il sito , l'utente accetta l'uso di cookie. ulteriori info

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito

chiudi